Napoli e Vesuvio – Escursione Culturale

NAPOLI E VESUVIO
Escursione culturale
Il Vesuvio è un vulcano particolarmente interessante per la sua storia e per la frequenza delle sue eruzioni. Fa parte del sistema montuoso Somma-Vesuvio. È situato leggermente all’interno della costa del golfo di Napoli, ad una decina di chilometri ad est del capoluogo campano.
Questo viaggio culturale a Napoli e dintorni offre l’occasione di visitare una delle città italiane più ricche di storia, arte e tradizioni, di accedere alla maestosa Reggia di Caserta e di ammirare celebri siti archeologici inclusi nel patrimonio dell’UNESCO quali Ercolano e la villa di Poppea ad Oplontis. Non manca l’aspetto montano con l’ascesa finale al cratere del vulcano Vesuvio che domina il golfo di Napoli.
22 aprile 2017 Bolzano – Napoli
Partenza al mattino con treno diretto per Napoli, dove è prevista la visita guidata del centro storico e del Museo Nazionale di Capodimonte. Il percorso comincia con la salita in pullman alla collina di Capodimonte, quartiere elevato di Napoli dove si trova il Palazzo con annesso parco che fu residenza storica dei Borbone di Napoli, ma anche dei Bonaparte, Murat e Savoia. Costruito a partire dal 1738 ed adibito a Reggia fino al 1957, ospita gli Appartamenti Reali al I piano ed il Museo Nazionale che comprende la collezione Farnese ed altre raccolte (sculture, pitture e porcellane). Si prosegue nel centro storico con la visita del Duomo con la cappella di San Gennaro, la Via San Gregorio Armeno famosa per i presepi e San Domenico, attraversando Spaccanapoli. Di qui di giunge alla zona monumentale di Piazza del Plebiscito, presso la quale si trova il Palazzo Reale, il Teatro San Carlo e la Galleria Umberto. Giunti al porto, presso Castel dell’Ovo, sarà possibile svolgere in pullman un giro panoramico fino a Mergellina e Posillipo con vista panoramica. Trasferimento, sistemazione e cena in albergo.
23 aprile 2017 Caserta – Oplontis – Ercolano
Mattinata dedicata alla visita guidata della Reggia di Caserta, residenza reale in stile barocco realizzata per il re Carlo III di Borbone con 1200 stanze, scale monumentali e quadrerie; il complesso è arricchito da un immenso parco ricco di giardini (all’italiana e all’inglese), cascate e vasche ornamentali con soggetti mitologici. Nel pomeriggio è prevista la visita a due siti archeologici.
97
Ad Oplontis si trova la Villa di Poppea (I sec. a.C.) attribuita alla seconda moglie dell’imperatore Nerone, nota per la decorazione pittorica con finte porte e colonne, correlata all’architettura reale in giochi prospettici, e per i particolari decorativi come maschere, cesti di frutta, fiaccole e uccelli. Segue la visita del sito archeologico di Ercolano, città romana sepolta sotto una coltre di fango e materiali piroclastici durante l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. insieme a Pompei, Stabia e Oplontis, ritrovata casualmente a seguito degli scavi per la realizzazione di un pozzo nel 1709 e dove si sono conservati dall’antichità anche edifici a più piani e materiali deperibili come legno e papiri. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.
24 aprile 2017 Vesuvio – Napoli – Bolzano
Salita in pullman attraverso i paesi vesuviani lungo le pendici intensamente abitate e coltivate ad ortaggi, frutta e vitigni, fino alla sommità del vulcano Vesuvio, alto ca. 1281 m. ed ora in fase di quiescienza. Il nome è associato a quello della dea Vesta, divinità del fuoco e del focolare. Si svolgerà quindi l’ascesa guidata a piedi con una facile passeggiata: il sentiero offre ripetuti affacci sulla bocca del cratere, con visibili fumarole, ed una vista panoramica del Monte Somma, del golfo di Napoli e della penisola sorrentina. Rientro a Napoli per il pranzo e partenza in treno diretto con arrivo a Bolzano in serata.
Organizzato da CAI Bolzano commissione escursionismo.

Condividi

Add Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *